ASTRONAUTICA

Dal 16.01.2005 le visite

a questa pagina sono state:

Website statistics

 

ARCHIVIO DELLE NEWS SULL'ASTRONAUTICA

 

Questa è la mia grande passione, che nacque verso il 1986, quando la mitica Voyager-2 sorvolò Urano. Non so perché ho proprio questo "strano" ed insolito interesse per le sonde spaziali. Ma al solo pensiero che un oggetto costruito dall'uomo voli lontano, verso ciò che c'è fuori dalla nostra piccola Terra, mi mette un strana sensazione "ricorsiva"... come pensare al pensiero.

Le sonde ad oggi ancora in attività sono in verde. La data in rosso, se non specificato, si riferisce all'ultimo "contatto" [invio comandi/ricezione dati] con il centro di controllo che in futuro potrebbe anche ripristinarlo. Il rosso più scuro indica che la sonda è impossibilitata a stabilire un contatto in futuro perchè distrutta/definitivamente persa nello spazio/irrimediabilmente guasta ecc. ecc. L'ora di riferimento sia per il lancio che per l'ultimo contatto è sempre GMT. Le missioni per cui la data di lancio è programmata nei prossimi 12 mesi sono in grigio.

 

 

data lancio "ultimo contato"

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Sputnik-1/PS-1 

04.10.1957

25.10.1957

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Sputnik-2/PS-2 

03.11.1957

10.11.1957

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Luna-1/Metcha 

02.01.1959

05.01.1959

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

 

Pioneer-4 

 

03.03.1959

07.03.1959

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Luna-2 

12.09.1959

13.09.1959

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Luna-3/AMS 

04.10.1959

22.10.1959

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Pioneer-5   

11.03.1960

26.06.1960

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Vostok-1 

12.04.1961

12.04.1961

 

Mariner-2 

27.08.1962

03.01.1963

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Ranger-7 

28.07.1964

31.07.1964

 

Mariner-4 

28.11.1964  

21.12.1967

scheda "rivisionata" secondo le nuove convenzioni

Pioneer-6 

16.12.1965

 06.10.1997*

 

Luna-9/ALS

31.01.1966

05.02.1966

 

 

 

Luna-10/ISL

31.03.1966

 30.05.1966

 

 

Venera-4 

12.06.1967

18.10.1967

 

Zond-5 

14.09.1968

 21.09.1968

 

Venera-7 

17.08.1970

15.12.1970

 

Luna-16 

12.09.1970

24.09.1970

 

Luna-17 Lunokhod-1 

10.11.1970

14.09.1971

 

 

Mars-2 

19.05.1971

22.08.1972

 

 

Mars-3 

28.05.1971

22.08.1972

Mariner-9 

30.05.1971

27.10.1972

 

Venera-8 

27.03.1972

22.07.1972

 

Pioneer-10    {RS}

03.03.1972  

23.01.2003

 

Pioneer-11    {RS}

06.03.1973

30.09.1995*

Mariner-10 

03.11.1973

 24.03.1975

 

Venera-9 

08.06.1975

22.03.1976

Viking-1 

20.08.1975

20.11.1982

Viking-2 

09.09.1975

12.04.1980

Helios-B 

15.01.1976

 08.01.1981

Voyager-1    {HP · RS}

20.08.1977

 

Voyager-2    {HP · RS}

05.09.1977

 

 

Pioneer Venus-1/Pioneer-12 

20.05.1978

08.10.1992

 

Pioneer Venus-2/Pioneer-13 

08.08.1978

09.12.1978

 

ISEE-3/ICE    {I. Reboot Project}

12.08.1978

2014*

Vega-1 

15.12.1984

25.04.1986

 

EPES/Sakigake 

07.01.1985

07.01.1999

 

Giotto 

02.07.1985

23.07.1992

 

 

Phobos-2 

11.07.1988

27.03.1989

Magellan 

05.05.1989

12.10.1994

Galileo   

18.10.1989  

21.09.2003

 

MUSES-A/Hiten Hagoromo 

24.01.1990

10.04.1993

Ulysses/ISPM 

06.10.1990

30.06.2009

 

 

Mars Observer   

25.09.1992

22.08.1993

 

 

DSPSE/Clementine 

25.01.1994 

03.1995

SOHO    {HP}

02.12.1995

 

NEAR  

17.02.1996

 01.03.2001

Mars Global Survoyer 

07.11.1996

02.11.2006

Mars-96 

16.11.1996

16.11.1996

Mars Pathfinder Sojourner  

04.12.1996

27.09.1997

Cassini Huygens   {HP · RS}

15.10.1997

14.01.2005 (H.)

15.01.2017 (C.)

Lunar Prospector 

06.01.1998

31.07.1999

 

 

Planet-B/Nozomi  

03.07.1998

12.2003

Deep Space-1 

24.10.1998

 18.12.2001

 

 

Mars Climate Orbiter 

10.12.1998

23.09.1999

 

 

Mars Polar Lander 

03.01.1999

03.12.1999

 

 

Stardust/NexT   {HP · RS}

07.02.1999

24.03.2011

 

 

Mars Odyssey    {HP · RS}

07.04.2001

 

 

Genesis 

08.08.2001

08.09.2004

 

 

CONTOUR 

03.07.2002

15.08.2002

 

MUSES-C/Hayabusa MINERVA 

09.05.2003

 13.06.2010

 

 

Mars Express Beagle-2    {HP · RS}

02.06.2003

25.12.2003 (B.)

 

MER-A/Spirit    {HP · RS}

10.06.2003

22.03.2010

 

MER-B/Opportunity    {HP · RS}

08.07.2003

 

SMART-1 

27.09.2003

 03.09.2006

 

Rosetta Philae   {HP · RS}

02.03.2004

30.09.2016 (R.)09.07.2015 (P.)

 

 

MESSENGER    {HP · RS}

03.08.2004

 
 

Deep Impact/EPOXI    {HP · RS}

12.01.2005

08.08.2013

 

 

MRO    {HP · RS}

12.08.2005

 
 

 

Venus Express    {HP · RS}

09.11.2005

18.01.2015
 

 

New Horizons    {HP · RS}

19.01.2006

 
 

Phoenix Mars Lander    {HP}

04.08.2007   02.11.2008
 

SELENE/Kaguya

RSAT/Okina + VRAD/Ouna 

14.09.2007 10.06.2009
 

Dawn    {HP · RS}

27.09.2007  
 

Chang'e-1 

24.10.2007  01.03.2009
 

Chandrayaan-1 MIP/Aditya 

22.10.2008

 28.08.2009
 

Kepler    {HP · RS}

07.03.2009  
 

LRO    {HP}

18.06.2009  
 

 

LCROSS  

 

18.06.2009 09.10.2009
 

Planet-C/Akatsuki    {HP}

20.05.2010

 
 

IKAROS    {HP}

20.05.2010

 
 

Chang'e-2 

01.10.2010  
 

 

Juno    {HP · RS}

05.08.2011  
 

 

GRAIL-A/Ebb    {HP}

10.09.2011 17.12.2012
 

 

GRAIL-B/Flow    {HP}

10.09.2011 17.12.2012
 

Fobos-Grunt Yinghuo-1  

08.11.2011

23.11.2011
 

MSL/Curiosity    {HP · RS}

26.11.2011

 
   

LADEE  

07.09.2013 18.04.2014
   

MOM/Mangalyaan  

05.11.2013  
   

MAVEN    {HP}

18.11.2013  
   

Chang'e-3 Yutu 

01.12.2013  
   

Hayabusa-2 MASCOT    {HP}

03.12.2014  
   

ExoMars: TGO + Schiaparelli 

14.03.2016 19.10.2016 (S.)
   

  OSIRIS-REx  

09.09.2016  

 

Il luogo di lancio per le missioni:

Nasa è il Kennedy Space Center (KSC) a Cape Canaveral in Florida;

- Esa è il Centre Spatial Guayanais (CSG) a Kourou nella Guanaya Francese;

- Urss/Russia è il cosmodromo “Baikonur” a Tyuratam in Kazhakistan);

- JAXA è il Kagoshima Space Center a Uchinoura nella penisola di Ohsumi in Giappone.

 

Di solito il centro di controllo per le missioni interplanetarie:

  - Nasa è lo Space Flight Operations Facility (SFOF) del Jet Propulsion Laborary a Pasadena, Los Angeles;

  - Esa è l'European Space Operation Centre (ESOC) a Darmstadt, vicino Francoforte in Germania;

  - Urss/Russia era/è situato nel centro di controllo di Yevpatoriya in Crimea.

  - ISAS/JAXA è il Deep Space Centre (DSC) a Usuda Machi, vicino Nagano .

 

L'ora [hh:mm:ss] nelle schede d'astronautica è sempre riferita al GMT; oggi è più noto come UTC. Rispetto al GMT/UTC: 

  - Pasadena è (-8) ore durante l'"ora solare" [PST] oppure (-7) ore durante l'"ora legale" [PDT];

  - Cape Canaveral è (-5) [EST] oppure (-4) [EDT];

  - Kourou è sempre (-4) [GYT];

  - Darmstadt è (+1) [CET] oppure (+2) [CEST];

  - Yevpatoriya è (+2) [EEST] oppure (+3) [EET];

  - Kaliningradro/Korolyov è (+3) [MSK] oppure (+4) [MSD];

  - Baiknour è (+5) [AQTT] oppure (+6) [AQTST];

  - Usuda Machi/Uchinoura è sempre (+9) [JST];

 

Canopo (Canopus), distante 98-1200 anni luce dalla Terra, è la stella principale (α) della costellazione della Carena. Inoltre è il secondo astro più luminoso del cielo (-0,62 ÷ -0,72 di magnitudine apparente). Per questa sua caratteristica viene usato come riferimento nella navigazione delle sonde spaziali.

 

Un propellente ipergolico è una sostanza che s'incendia al semplice contatto senza richiedere sistemi d'accensione. Tipici propellenti ipergolici usati nelle missioni spaziali sono: l'idrazina (N2H4) ed il tetrossido d'Azoto (N2O4).

 

Monopropellente è una sostanza o miscela chimica che contiene già al suo interno il carburante e l'ossidante. La sua combustione genera gas, che espulsi da un ugello possono fornire una spinta variante da 0,05 a 30 newton (N).

Bi-propellente sono due propellenti con caratteristiche precise: uno è il carburante e l'altro è l'ossidante che sono contenuti in serbatoi separati. Prima del contatto, i serbatoi vengono pressurizzati con elio; poi l'ossidante produce la combustione e quindi la liberazione dei gas..

 

Magnitudine apparente (m): è la luminosità di un corpo celeste senza considerare la distanza dal punto d'osservazione. Più alto è il valore di questa magnitudine, più debole è la luminosità apparente del corpo celeste. Una magnitudine 1 è 2,511886... volte più luminosa di una magnitudine 2 e cento volte più luminosa di una magnitudine 6 (il limite della visibilità dell'occhio umano). Ad esempio, la magnitudine apparente del Sole è -26,8 e quella della Luna piena è -12,7. Per corpi celesti più lontani sarebbe più corretto parlare di magnitudine assoluta (M). Questa luminosità corrisponde alla magnitudine apparente nel vedere un corpo celeste sempre da una distanza di 10 parsec (32,616 anni luce).

 

Le caratteristiche principali di un'orbita ellittica sono: il pericentro (punto dell'orbita da dove il corpo celeste è più vicino); l'apocentro (punto dell'orbita da dove il corpo celeste è più lontano); l'inclinazione rispetto al piano di riferimento (di solito il piano equatoriale del corpo celeste) ed il periodo orbitale. Nella fattispecie: in un'orbita terrestre (o geocentrica) il piano di riferimento è l'Equatore e si usano rispettivamente i termini: perigeo ed apogeo. In un'orbita solare (eliocentrica) il piano di riferimento è l'eclittica e si usano rispettivamente i termini perielio ed afelio. Quasi tutti pianeti del sistema solare - eccetto Plutone - sono praticamente sullo stesso piano orbitale, l'eclittica appunto.

 

HGA (High Gain Antenna) è l'antenna ad alto guadagno, cioè è estremamente "direzionale". Praticamente se l'allineamento fra la Terra e l'HGA non è ottimale, il collegamento s'interrompe o non si può stabilire.

MGA (Medium Gain Antenna) è l'antenna a medio guadagno. Questo dispositivo di comunicazione di solito funge da riserva; è più "direzionale" di una LGA, ma meno di una HGA. 

LGA (Low Gain Antenna) è l'antenna a basso guadagno. Ad una LGA basta una direzionalità molto bassa per ricevere/trasmettere il segnale; di solito questo dispositivo viene usato in situazioni d'emergenza.

Gain (‘‘guadagno’’), l'HGA/MGA/LGA sono antenne che non possono amplificare direttamente il segnale ricevuto/trasmesso. Però sono in grado di direzionare l'entrata/uscita e quindi aumentare (guadagnare per l'appunto) l'effettiva potenza del segnale ricevuto/trasmesso.

 

RTG: Radioisotope Thermoeletric Generator, ‘‘Generatore Termonucleare a Radioisotopi’’.

CCD: Charge Coupled Device, ‘‘Dispositivo a Scorrimento di Carica’’. Praticamente è un dispositivo di rilevamento immagini a stato solido (cioè senza parti mobili), molto più evoluto dei sistemi di ripresa Vidicon.

 

DSN: Deep Space Network, ‘‘Rete per lo Spazio Profondo’’. È la rete di antenne di vario diametro usate dalla Nasa per la navigazione delle sonde spaziali. Attualmente i complessi principali sono localizzati a: Goldstone (72,3 km a nord-ovest di Barstow, California), Robledo de Chavela (59,5 km ad est di Madrid) e Tidbinbilla (40,2 km a sud-ovest di Canberra, Australia).

 

L-Band: intervallo di frequenze comprese fra i 0,39 e 1,55 GHz.

S-Band: intervallo di frequenze comprese fra i 2,7 e 3,5 GHz.

X-Band: intervallo di frequenze comprese fra i 7,25 e 8,24 GHz.

 

downlink : collegamento fra un veicolo spaziale e le stazioni riceventi sulla Terra.

uplink : collegamento tra una stazione trasmittente sulla Terra ed un veicolo spaziale.

transponder : dispositivo elettronico che combina almeno un ricevitore ed un trasmettitore.

 

orbiter : veicolo spaziale destinato ad orbitare intorno ad un qualunque corpo celeste.

lander : veicolo spaziale destinato ad atterrare su un altro corpo celeste.

rover : veicolo spaziale semovente destinato ad esplorare la superficie di un altro corpo celeste.

 

UA (Unità Astronomica) è la distanza media fra la Terra e il Sole, pari a circa 149.597.870,691 km.

RE (Raggio della Terra) è la distanza dal centro alla sua superficie (al livello medio del mare) e corrisponde a 6378,14 km.

a.l. (anno luce) è la distanza percorsa dalla luce in un anno terrestre, pari a circa 9460,73 miliardi di km.

c è la velocità della luce nel vuoto, pari a 299.792,458 km/s.

 

1 atmosfera (atm) = 1013,25 mbar (cioè 10.332,27 kgf/m²).

1 g (forza di gravità) è l'accelerazione di gravità terrestre, pari a circa 9,80665 m/s².

1 chilogrammo forza (kgf) = g x 1 kg * 1 m/s² = 9,80665 N.

1 newton (N) = 1 / 9,80665 = 0,10197 kgf.

1 ångström (Å) = 1 mm/10000, cioè un decimilionesimo di millimetro (1*10E-10 metri).

1 elettronvolt (eV) è la variazione di energia subita da un elettrone quando il suo potenziale elettrico cambia di 1 V.

 

1 ampere-ora (Ah) è la capacità nominale di una batteria riferita alla corrente necessaria a scaricarla in un'ora alla temperatura di 25 °C. Ad esempio, una batteria da 24 Ah è in grado di erogare una corrente di 24 A per un'ora, oppure proporzionalmente una corrente di 1 A per 24 ore.

1 watt (W) è l'unità di misura della potenza, 1 W equivale ad un Joule al secondo (J/s).

1 chilowattora (kWh) è una misura di energia o lavoro (non di potenza) ed equivale a 1000 watt * 3600 secondi = 3.600.000 Joule (3,6 MJ).

 

MIPS: Million Istructions Per Second, ‘‘Milione di Istruzioni Per Secondo’’.

ROM: Read Only Memory, ‘‘Memoria a Sola Lettura’’.

RAM: Random Access Memory, ‘‘Memoria ad Accesso Casuale’’.

bit = binary digit (cifra binaria) è l'unità elementare dell'informazione digitale, può essere 0 o 1.

bps = bit trasmesso(i) in secondo; 1 kbps = 1000 bps.

Byte = Binary term (termine binario) è un'unità di misura informatica uguale ad 8 bit.

1 kb (chilo bit) = 1024 bit; 1 Mb (Mega bit) = 1024 kb; 1 Gb (Giga bit) = 1024 Mb.

1 kB (chilo Byte) = 1024 Byte; 1 MB (Mega Byte) = 1024 kB; 1 GB (Giga Byte) = 1024 MB.

1 word ("parola") ha sempre indicato un gruppo di bit gestiti da un microprocessore. Nel tempo il numero di bit contenuti in una word è variato da ventidue (1941) a sessantaquattro (2000).

indicava in passato un insieme di bit.

pixel = contrazione della locuzione inglese picture element (‘‘elemento dell'immagine’’).

ù

ppm = parti per milione.

1 (m, milli)unità = 1/1000 unità, 1 (m, micro)unità = 1/1.000.000 unità, 1 (n, nano)unità = 1/1.000.000.000 unità.

1 (k, chilo)unità = 1.000 unità, 1 (M, Mega)unità = 1.000.000 unità, 1 (G, Giga)unità = 1.000.000.000 unità.

 

LINEE DI CONDOTTA PER GLI ELEMENTI GRAFICI PRESENTI NELLE SCHEDE:

I nomi/marchi/loghi registrati appartengono ai loro proprietari. Inoltre ogni altro contenuto non originale appartiene ai legittimi proprietari. Questo sezione d'astronautica è senza fini di lucro, infatti ha il solo scopo di informare ed intrattenere. Chi si ritenesse leso di qualche suo diritto, mi contatti alla mia e-mail.