RIFLESSIONE 

 

TUTTO QUESTO È DEDICATO AGLI ANIMALI "SACRIFICATI"  NEL NOME

 DEL PROGRESSO, DEL BENESSERE DEL PROFITTO, DELLA MEDICINA, DELLA SCIENZA.

 

Se avete altre immagini (alte almeno 300 pixel) mandatemele a bierre1973@gmail.com

Negli esperimenti, nei test sugli animali i ricercatori/ici cercano verità risposte a delle "domande". Il vero obiettivo dello/a scienziato/a — secondo l'opinione di questo umile narratore —  dovrebbe essere quello di porre le "giuste" domande e non cercare le "giuste" risposte (che forse non ci è dato nemmeno di conoscere).

 

Veramente si può sopprimere o far soffrire un animale nel nome della scienza, del progresso, della tecnologia, della medicina, del profitto? Abbiamo il diritto noi, esseri umani senzienti e mortali, di farlo? Mentre vediamo le foto e ascoltiamo la musica in sottofondo, poniamoci — e sopratutto te ricercatore/ice che fai vivisezione — la "giusta" domanda: «Perché?».

 

 

 

 

   

“Nonsoloecologia”

 

Per "par condicio", ecco un sito a favore della vivisezione:

 

 

N.B. • Ho segnalato solo questo sito perché

non ne ho trovati altri (in italiano).