◄─ 28.05.'17

Ultime news

 HOME PAGE 

giovedì 15 Giugno 2017, ore 23:00

Rieccomi a metà mese come avevo promesso; vorrei elencarvi i fatti più salienti dell'ultime due settimane, ma purtroppo la sezione “I PIU' LETTI” non viene più aggiornata da mesi. Mi meraviglio che un quotidiano così importante ed autorevole, come il Corriere della Sera, abbia lasciato andare questa sezione del suo portale. Sono sicuro che se non fosse gratis, gli aggiornamenti sarebbero istantanei... Avrei tanto da scrivere che mica saprei da dove iniziare; quindi vado a "mano/tastiera libera": cvd, l'accordo sulla legge elettorale [‘tedeschellum’] si è sciolto alla prima votazione in Aula; il casus belli è stato un emendamento dell'amazzone trentina che ha innescato una serie di accadimenti così legati fra loro da non sembrare casuali... Molto probabilmente non si andrà a votare in autunno; certa gentaglia come la faccia come il culo aveva già fissato la data e poi ha rettificato della serie "ma quando mai? mica dicevo sul serio" eheheh. L'esecutivo del Conte Silverj procede a ritmi serrati con l'intenzione di approvare i vari disegni di legge che giacciono in Parlamento; ieri è stato definitivamente varato il ‘ddl sul processo penale’ (ovviamente con il voto di fiducia). La Camera e anche il Senato sembrano pervasi dall'iperattività: oggi il ‘ddl sul ius soli’ è arrivato in Senato facendo inalberare la Lega. Intanto i nostalgici del Ventennio di Casa Pound hanno approvato ad avvicinarsi a Palazzo Madama rimediando manganellate dalla Polizia. Voglio proprio vedere come si comporterà la Digos di fronte ai "camerati"; mica potrà far finta di nulla a quel florilegio di saluti romani, simboli fascisti, ecc. ecc. Se ad un deputato M5S gli sono stati affibbiati 15 giorni di sospensione per una frase alla Camera, come si comporterà il compassato presidente del Senato verso certi leghisti che hanno fatto una gazzarra tipo squadracce anni 20? Anche lui si è fatto "contagiare" dalla collega Boldrini: certi disegni di legge devono essere approvati il più presto possibile come se ne valesse il destino dell'Italia intera. La presidenta sogna che sia approvato il disegno di legge, davvero essenziale, che permetterebbe ad una madre di dare il cognome da nubile alla prole. Avvertitela che avviene da decenni, anche se in casi particolari; perchè rendere, magari obbligatorio, questo capriccio? Il diritto di famiglia, riformato nel 1975, è stato specificatamente rivoluzionato dalla legge sulle unioni civili; tutte quelle discussioni, sedute parlamentari, voti, prese di posizione per cosa? In un anno appena 2800 "unioni", di cui poche al Sud. E' successo quello che lor signori/e, dalla Cirinnà a Scalfarotto si erano dimenticati nell'esegesi di questa "rivoluzione": una coppia etero, piuttosto che unirsi civilmente, ha optato per non far nulla oppure sposarsi. Finché non cambierà la legge, solo un uomo ed una donna possono unirsi in matrimonio; giusto? Alcuni sindaci, fra cui quello con il sorriso come stampato in faccia, concedono la ‘Sala’ per la celebrazione di queste "unioni" (scusate le virgolette). Contento lui, e contenti chi si "unisce civilmente" - anche dello stesso sesso... Infine chiudo con la notizia che è morta la donna rimasta gravemente ferita nella ressa di piazza San Carlo la sera di sabato 3. All'improvviso nella centralissima piazza torinese è successo qualcosa che ha fatto letteralmente impazzire i presenti; sono passate quasi due settimana e ancora non si sa cosa abbia scatenato il panico. Quel ragazzo a torso nudo con lo zaino in spalla è stato interrogato per ore; ma mica aveva commesso qualcosa di illegale. Comunque il ministro della Celere ed l'arcangelo Gabriello, che vegliano sulla sicurezza di tutti noi, hanno messo in chiaro che non saranno permesse manifestazioni/eventi/adunate senza i massimi standard di sicurezza. Quindi quest'estate ci dobbiamo rassegnare... Adesso chiuderei con le rassegne di foto atlantiche : questa [27 Maggio- venerdì 2 Giugno] e quest'altra [sabato 3-venerdì 9]. Ci si ribecca ad inizio Luglio; saluti  e buon inizio d'estate da ‘Br73 maturo da 25 anni ’ Raffaele.

 P.S.  Dice che per un mafioso, in particolare, la sua morte sia quella nel proprio letto attorniato da familiari ed amici; la Cassazione ha chiesto al tribunale di Bologna che motivi meglio la bocciatura della richiesta di Riina per la detenzione domiciliare. Secondo il ermellini, si deve affermare l'esistenza di un diritto di morire dignitosamente che deve essere assicurato al detenuto. Il pluri-ergastolano, in regime di ‘carcere-duro’ dal 1993, non è più in gabbia ma in ospedale. Viene curato al meglio (ovviamente a nostre spese) per gravi patologie croniche ed un tumore al rene; comunque la sua mente è ancora lucida tanto che può video-testimoniare ai processi, ricevere familiari e avvocati, scrivere lettere ecc. ecc. Il suo "collega" Provenzano, che davvero era ormai ridotto ad un vegetale, morì ugualmente nella sezione detentiva dell'ospedale di Parma. Il detenuto Salvatore Riina chiede in pratica una morte dignitosa nel suo letto, ma le persone che ha fatto uccidere come sono morte? Pietro Scaglione, procuratore capo di Palermo, fu ammazzato insieme al suo autista/agente di scorta con pistole 9 e 38 Special; qualche minuto prima l'uomo aveva lasciato fiori sulla tomba della moglie. Giuseppe Russo, colonnello del carabinieri, era in vacanza a Ficuzza (frazione di Corleone); i sicari scaricarono sull'uomo, ed un suo amico che passeggiava con lui, una tempesta di proiettili da pistole e fucili. Cesare Terranova fu colpito in varie parti e poi freddato con un colpo alla nuca [foto]; il suo agente di scorta, gli si buttò addosso e così si prese proiettili di fucile Winchester e pistola; trasportato a Villa Sofia morì qualche ora dopo. Piersanti Mattarella si prese sei colpi fra testa, schiena e torace; trasportato su una volante della Polizia, morì al pronto soccorso  [foto dove si vede l'attuale Capo dello Stato aiutare a tirare fuori il corpo]. Gaetano Costa praticamente morì dissanguato su un marciapiede in una serata d'Agosto [foto del magistrato sulla barella]. Gli spararono con un revolver ferendolo in maniera grave, ma non mortale; quando arrivò all'ospedale Civico, con molto ritardo, era già belle che andato. Pio La Torre ed il suo autista Rosario Di Salvo furono crivellati in auto [foto]. Carlo Alberto Dalla Chiesa e sua moglie Emanuela Setti Carraro furono uccisi a colpi di pistola e AK-47; il prefetto si beccò, da morto, una sventagliata sul viso da ‘Scarpuzzedda’ solo per sfregio. L'agente di scorta Domenico Russo fu colpito alla testa e rimase chino sul volante; nonostante un'operazione non uscì dal coma e morì otto giorni dopo. Rocco Chinnici, due agenti della scorta, ed un civile saltarono in aria per un'autobomba [foto]. Giuseppe Montana fu "affrontato" in una sera di Luglio quando era sceso dal motoscafo, in maglietta e ciabatte. Diversi sicari gli spararono alla testa da renderlo irriconoscibile anche alla sua fidanzata, accorsa pochi attimi dopo. Il commissario Cassarà ce la fece quasi a salvarsi da una pioggia di proiettili corazzati, sparati da diversi AK-47. Ma uno di questi lo raggiunse al petto; ebbe la forza di trascinarsi sulle scale e morire fra le braccia di sua moglie; il poliziotto che era tornato dalle ferie per proteggerlo, Roberto Antiochia, si prese un colpo in testa e morì all'istante. Beppe Alfano, padre dell'eurodeputato Sonia più volte minacciata da Riina, non aveva più la faccia quando fu trovato in auto... E che morte fecero Falcone, Borsellino e le loro scorte? Il primo morì all'ospedale fra le braccia del suo amico; questi invece 58 giorni dopo fu praticamente smembrato. Insomma il sig. Riina, prima di chiedere come vuole morire, pensi a come ha fatto uccidere...

 P.S-2  Ad inizio mese una "madre" dopo aver partorito il figlio, l'ha preso e buttato dal balcone verso la strada. Un passante avendolo trovato per puro caso ha dato l'allarme; ma il neonato è morto qualche ora dopo il ricovero. Qualche giorno dopo in provincia di Ferrara una 40enne si è presentata in ospedale con un'emorragia in corso; a suo dire era caduta in casa... E' stata operata e dopo due giorni di coma si è svegliata; così ha ammesso la palese verità: aveva partorito. Ma il piccolo/a dove era finito? Semplice: nel freezer! Difatti un corpicino è stato rinvenuto ed era così congelato che ci sono voluti giorni per poter fare l'autopsia. Il marito non sapeva nulla, tantomeno che la moglie fosse incinta... L'esame autoptico ha stabilito che si trattava di una femmina nata prematura al sesto mese; era viva, qualcuno gli ha tagliato il cordone ombelicale, l'ha pulita e poi - da morta - messa in questo congelatore. I cosiddetti mass-media hanno ricordato la possibilità del “parto anonimo” che in verità esiste dal... 1939! Fino allora c'erano le ‘ruote degli esposti’, poi fu deciso che una donna poteva partorire in maniera anonima sempre però con il massimo riguardo per la salute di madre e nascituro/a.

 P.S.-3  In Italia la legislazione sui terremoti è così assurda e farraginosa che cambia a seconda del sisma. Infatti quella relativa a L'Aquila [2009] è diversa dalla normativa sui terremoti di Amatrice ad Agosto 2016 e di Norcia-Marche di fine Ottobre. Praticamente le regole su come trattare le macerie, ricostruire, assegnare le ‘casette’ ecc. ecc. variano da mese a mese; lo stesso commissario Errani, a cui fu affidata la ricostruzione dopo il terremoto in Emilia del 2012, ha incasinato invece che semplificare: prime case, seconde case, … n case; volumetrie tot ecc. ecc. Ma la vera "perla" è dell'Esecutivo che nella ‘legge sulla manovrina’ ha tolto l'esenzione sull'imposta di secessione; inoltre scatterebbe anche la tassa per smaltire l'eventuali macerie ereditate. Ovviamente l'esecutivo ha promessi che rimedierà; sia mai. Intanto però chi ha commesso quell'errore sia trasferito in uno di questi comuni; magari la prossima volta ci penserà due volte prima di scrivere leggi a casaccio, che magari danneggiano chi dovrebbe essere risarcito.

 P.S.-4  Ultimamente le forze dell'ordine non danno esempi edificanti: ad Aulla quasi tutti i carabinieri in forza dalla locale caserma sono sotto indagati per una serie di reati impressionante; il comandante è addirittura in galera! Il sindaco è dalla loro parte, anche un ex primo cittadino - l'ineffabile senatore Barani - in un'intervista ha scomodato pure Santa Maria Goretti (<<Macchè carabinieri delinquenti. Quello che è successo ad Aulla accade in tutte le caserme d'Italia. Ed è giusto così, i militari mica sono Maria Goretti. … >>) eheheh. Chissà perchè un socialista nostalgico di ‘Bottino’, con il garofano sul taschino, tiri in ballo una figura conosciuta per altre "virtù eroiche". Ma tornando ad un altro recente esempio di Pulizia non molto pulita, date un'occhiata a questo video. Si può notare un poliziotto in borghese che guida colleghi celerini all'"assalto" ai dehor in piazza Santa Giulia a Torino. Lì c'erano anche mamme e bambini per un baby-aperitivo; sono volate ugualmente manganellate come se piovesse. Sembrava di vedere una squadraccia guidata dal caporale, e per cosa? Controllare il rispetto dell'ordinanza del sindaco [testo] sugli alcoolici dopo la tragedia in piazza San Carlo, avvenuta la sera di sabato 3. E' bene che i cosiddetti tutori dell'ordine si chiariscano una volta per tutte: è vietata la vendita di alcoolici di sera e notte, ma permessa la somministrazione. I veri motivi di quell'assalto all'arma non sono riconducibili semplici controlli dell'ordinanza... Infatti qualche ora prima, agenti di Polizia sarebbero stati malmenati in piazza Santa Giulia da giovani riconducibili al vicino centro sociale Askatasuna. La reazione della Questura non è stata per niente "proporzionata" perchè sono stati inviati sul posto reparti antisommossa della Mobile. Non dico che le forze dell'ordine dovessero far finta di nulla; ma c'era proprio bisogno di tutto quello spiegamento, e dell'inevitabile uso del forza? Ricordo a chi chiama in causa la sindaca che la Polizia è "comandata" dal ministero dell'Interno tramite il Dipartimento della pubblica sicurezza. Ma piuttosto chi pagherà i danni ai locali? Gli avventori? I venditori abusivi di alcoolici oppure gli emùli del BOPE?

   apre/chiude la sezione relativa all'Acf Fiorentina.

   "                " la "                    " all'Us Pistoiese.

   "                " la "                    " all'Ac Aglianese.

   "                " la "                    " all'Asd Ferruccia.

news 2017 - II trimestre

 

ARCHIVIO GENERALE