◄─ 03.12.'17

Ultime news

 HOME PAGE 

 sabato 16 Dicembre 2017, ore 13:00

Rieccomi a metà dell'ultimo mese di questo 2017 che finirà fra 15 giorni; intanto beccatevi il link del "fotoracconto" per la settimana da sabato 2 a venerdì 9. Lo so che non è quello degli ultimi sette giorni, ma Silvia De Santis lo pubblica quasi sempre di domenica; rifatevela con lei... A parte gli scherzi, si stanno avvicinando le feste con tutti gli annessi e connessi. Non saranno giorni lieti per MEB - che pur smentendo dimissioni chieste da tutti i gruppi parlamentari eccetto il suo - risulta aver mentito in maniera sempre più imbarazzante. Si appella ai resoconti stenografici, al non essere mai stata indagata in alcun modo, al fatto che il governo in cui era "ministra" abbia mandato a casa gli amministratori delle quattro banche, ecc. ecc.; ma ormai è palese: "c'è dentro fino al collo e spera che nessuno faccia l'onda" eheheh. L'abbarbicarsi alla poltrona è funzionale anche alla sopravvivenza dell'esecutivo oltre lo scioglimento delle Camere che arriverà entro l'anno. Ovviamente lei non vuole cedere un millimetro perchè sarebbe un'ammissione di colpa; il PdR ormai è sotto la “soglia di Bersani”; anzi è più vicino al 20 che al 30 per cento. Subito si è appropriato del "merito" di aver approvato la ‘legge sul biotestamento’; ma non è vero perchè la maggioranza che l'ha fatta approvare è ampia e trasversale (dal M5S a MDP). Comunque sia, per certa gentaglia gente conta ottenere subito la promessa di voto; poi si vedrà. Così a Firenze la giunta comunale ha approvato lo spostamento dell'area Mercafir a Castello per poi farci il nuovo stadio della Fiorentina. Faccio altresì notare che la squadra ha già uno stadio e sopratutto la proprietà non più interessata a questo "progetto" (di cui se ne parlava già con Renzi sindaco). Invece il primo cittadino ‘Nardellah’ anticipa i tempi anche perchè nel 2019 ci saranno le prossime elezioni per il Comune... Una volta tanto vorrei utilizzare questo spazio per altri motivi, quasi personali; qualche giorno fa in un post della pagina Fb di Emanuele Fiano ho risposto con una frase da predicatore francescano avantiguerra: Gesù lo disse che non avrete mai pace e mi sa che aveva ragione... [schermata]. Una persona, tale Eleano Rabà, mi ha poi dato della <<merda fascista e razzista>>; sul momento mi sono inalberato tanto da inoltrare la schermata alla diocesi di Milano, alla Scuola ebraica del capoluogo lombardo (frequentata da Rabà), al Corriere, ecc. ecc. Riflettendo, e anche parlandone con un mio amico-collega, ho deciso di scusarmi; ammetto che quella frase potevo risparmiarmela anche perchè è "da Radio Maryja" (emittente mariana polacca criticata anche dal Papa per il suo antisemitismo). Comunque una "reazione così forte", quel tizio poteva anche inviarmela in privato. Non so se quella sua frase è ancora presente; comunque per me la questione è già chiusa. Adesso farei altrettanto indicando due url di foto settimanali atlantiche : uno [sabato 2 ÷ venerdì 10]; due [sabato 11 ÷ venerdì 15]. Domenica 9 la Fiorentina è riuscita a conquistare un punto di platino in casa del Napoli; il primo tempo ha visto i gigliati impegnare più volte Reina e compagni; in un'occasione il portiere spagnolo ha fatto una "parata da hockeista" su tiro ravvicinato di Simeone. La ripresa invece è stata degli azzurri: al 2’ Zielinski tirava alto da buona posizione; al 10’ il centrocampista polacco, liberato al limite dell'area da Mertens, spara un bolide in diagonale che Sportiello para, con l'aiuto del palo! Al 13’ Hamsik scocca un tiro liftato che lambisce la rete esterna; il portiere non ha potuto altro che osservare... Al 26’ Mertens riceve palla sul filo del fuorigioco, ma il tiro da distanza ravvicinata dell'attaccante belga viene parato da Sportiello, bravo a rimanere fermo e chiudere così lo specchio della porta. Al triplice fischio finale i gigliati hanno potuto festeggiare per il pareggio meritato; è il terzo consecutivo in trasferta, e quarto totale. La classifica vede le prime cinque sempre più staccate; la sesta [Samp] invece ha impattato 2-2 a Cagliari e così il vantaggio sulla Fiorentina rimane di cinque punti. Intanto il Milan vincendo sul Bologna ha superato i viola piazzandosi al settimo posto con 24 punti. Anche il Torino, vittorioso all'Olimpico con la Lazio, ha superato la Fiorentina che resta comunque a sinistra della classifica. In settimana, precisamente mercoledì 13 si è giocato l'ottavo di Coppa Italia fra Fiorentina e Sampdoria. Dopo appena 90’’ è arrivato un gol, il vantaggio: lancio in profondità di Pezzella per lo scatto di Babacar che appena dentro l'area fa secco il portiere con un tiro radente! Al trentesimo, da calcio d'angolo, il redivivo Saponara riceve palla e la mette in area piccola; lo stacco di non-so-chi finisce a lato di pochissimo. Al 37’ la Samp pareggia da azione successiva ad un calcio d'angolo, regalato maldestramente da Bruno Gaspar. Il gol è di Barretto che sembra in posizione irregolare; il VAR chiamato dall'arbitro Abisso di Palermo conferma la marcatura. Nella ripresa l'emozioni non sono mancate: al 56’ Babacar s'intrufola in area fra due avversari, la palla finisce a Chiesa però in fuorigioco; il direttore di gara ravvisa un fallo sull'attaccante senegalese e concede la massima punizione! Anche in questa occasione la decisione dell'arbitro è stata confermata dal Var. Così sul dischetto va Veretout che trasforma il rigore non proprio evidentissimo... La Samp reagisce, ma la dea bendata gli si rivolge contro: prima Barreto becca la traversa e poi Caprari vede la punizione magistrale infrangersi sul palo. Al 35’ Ramirez - in percussione - entra nell'area di rigore e si schianta su Astori; non sembrerebbero esserci gli estremi per il rigore, ma Abisso lo concede e così lo stesso centrocampista uruguaiano sigla il 2-2. Infine al 90’ Murru, entrato tre minuti prima, "controlla" la palla con un braccio a cavallo della linea dell'area di rigore; l'arbitro chiama il Var che conferma la sua intenzione: altro rigore!! Dell'esecuzione dagli undici metri se ne incarica ancora Veretout che lo trasforma come il primo ed evita così i supplementari!!! I viola al prossimo turno dovranno affrontare la Lazio all'Olimpico, ma intanto incamerano questa qualificazione che fa morale. Dopo aver scritto molto, indico la prossima gara: Fiorentina(22,decima)Genoa(13,quintultimo)0-0alle 15 di domani, diciassettesima giornata [ match programprogrammazione televisiva].  La Pistoiese ha perso ad Alessandria contro i locali in grigio; non avrebbe giocato male, ma è stata punita sia dalla sfortuna che dalla dura "legge del calcio". Ancora una volta gli avversari sono passati in vantaggio alla prima occasione: 12’, Fischnaller parte dal'out sinistro del suo centrocampo e con una progressione inarrestabile converge al centro, vince un rimpallo, arriva al limite, fa una finta e poi piazza un tiro radente che batte Zaccagno! Guardatevi l'azione: l'attaccante altoatesino si è fatto un ottantina di metri palla al piede, seminando avversari come birilli; nemmeno in serie A... La reazione degli arancioni è sfortunata visto che al 30’ Surraco in mezza girata scheggia il palo alla sinistra di Vannucchi. Al 40’ ci si è messo pure l'arbitro, sig. Rutella di Enna, che per motivi misteriosi annulla una capocciata vincente di Ferrari. Immagino che abbia ritenuto il tuffo di un grigio come frutto di una spinta di Ferrari; invece è andata così: il giocatore, vistosi "fregato", ha deciso di buttarsi a terra e per sua fortuna il babbeo ha abboccato eheheh. Ad inizio ripresa Indiani toglie Nossa e Mulas per Rossini e Vrioni; e proprio il 19enne attaccante marchigiano realizza il pareggio al 5’: lancio dalle retrovie di non-so-chi, Vrioni intuisce l'indecisione nella difesa e s'incunea fra un giocatore ed il portiere; di forza supera Vannucchi con un pallonetto e poi mette in rete di testa a porta sguarnita!! Ad essere fiscali è più "fallo in attacco" questo che quello davvero inesistente fischiato a Ferrari; l'arbitro non ne ha azzeccate una... Al quarto d'ora si decide tutto: Luperini recupera un bel pallone, lo mette in mezzo per Minardi che con un destro in diagonale incoccia il palo interno!!! Faccio altresì notare che la sfera ritorna fra le braccia del portiere, maledizione boia. Sul ribaltamento di fronte arriva, beffardo ed immeritato, il gol dei grigioni: Fissore entra in area e tira - nemmeno troppo e con un leggero giro  - ma ciò basta a superare Zaccagno. Secondo me il numero 1 ha delle "responsabilità": il tiro praticamente era sulla linea del limite, e sopratutto la traiettoria ad un metro dal suolo. Che sia stato anche il vento a metterci lo zampino? Al 74' arriva la doppietta dello scatenato Fischnaller: l'attaccante arpiona un cross radente, aggira il suo marcatore e spara un tiro che fa secco Zaccagno. Nel restante quarto d'ora è successo veramente poco, a parte l'espulsione di Fissore all'85° ed una "mezza occasione" per Minardi. Così dopo quattro risultati utili consecutivi gli arancini devono assaggiare l'amaro sapore di una sconfitta veramente beffarda; è la quarta stagionale e terza in trasferta (dove erano imbattuti dall'ottava giornata, lo 0-3 in casa della Giana). Vrioni è alla terza marcatura ed intanto Ferrari è all'ennesimo gol annullato in trasferta ; il pari segnato di tacco a Viterbo era fuorigioco, ma il suo 2-1 a Pisa ed l'1-1 ad Alessandria gridano davvero vendetta... La situazione in classifica non è compromessa: decimo posto seppure in coabitazione con altre tre squadre. Ricordo che gli arancioni con Arezzo e Carrarese vantano il successo nello scontro diretto. Eccetto le prime quattro, ormai in fuga, nello spazio di due punti (da 24 a 21) ci sono ben nove squadre! Come notizia della settimana segnalo una "tegola": Luperini ha riportato una micro-frattura ad un dito del piede; dovrà stare fermo almeno due settimane. Questo infortunio bloccherà il centrocampista in un ottimo periodo di rendimento; aveva realizzato anche gol pesanti, fra cui l'1-1 con la Carrarese ed il 2-1 in extremis con il Piacenza. Maremma boia impestata del serpente maledetto grrr. Ormai quella trasferta al Moccagatta della serie "becchi e bastonati" è alle spalle, e così deve essere; il girone d'andata andrebbe chiuso con un risultato positivo, costi quel che costi. Ecco la prossima gara, una sfida inedita e casalinga, contro una "matricola" in difficoltà ma anche mina vagante‘‘focus’’: Pistoiese(23,ottava*)Us Gavorrano (13,penultima**)3-1alle 18:40 di domani, diciottesima giornata/ultima d'andata¹ [radiocronaca di Franco Giorgi su RDP, anche in streaming e DAB]. Note: * a pari punti con altre tre squadre ed in vantaggio nello scontri diretti con due di queste; ** insieme ad un'altra squadra; ¹riposa il Pisa. La Ferruccia è riuscita a pareggiare in casa della vicecapolista, ma può recriminare perchè l'operato dell'arbitro ha condizionato pesantemente la gara (specie nella ripresa). Pensare che erano stati i giocatori in maglia ad andare avanti grazie ad un rigore trasformato da Mari. Quando sono arrivato al campo “Bastogi” di Bottegone, ho visto un locale cadere in area mentre contendeva la palla con un giocatore ferrucciano; tutti - anche i tifosi biancoverdi - sono rimasti sorpresi quando l'arbitro sig. Pasquale De Lucia ha indicato il dischetto! Il capannello di giocatori non è servito a far recedere la decisione del direttore di gara; sul dischetto è andato Penta che spiazzava De Marcus. Ma ormai gli animi erano surriscaldati, specie fra gli ospiti che ho scoperto essere già in dieci. Nei restanti minuti il sig. De Lucia ha perso completamente il controllo della gara; si vede che gli sono arrivate l'urla di Massimo Coppini, presidente della società in tribuna perchè squalificato. Purtroppo i giocatori ospiti si sono fatti prendere dal nervosismo e hanno subìto i provvedimenti disciplinari dell'ormai stralunato direttor di gara: prima Niccola veniva espulso "a diritto" per un duro intervento su un avversario e poi Mari per somma d'ammonizioni. Così a qualche minuto dal triplice fischio finale la squadra ferrucciana era in otto contro undici! Sarebbe bastata un'altra "defezione" per automaticamente concludere la gara e farla finire 0-3 per gli avversari. La gara si è poi conclusa senza giocare perchè i minuti di recupero sono passati con continue interruzioni e giocatori a terra. In tribuna c'è stata anche qualche scaramuccia; comunque le due tifoserie sono poi state concordi ne contestare l'operato dell'arbitro. Non vorrei essere stato nei suoi panni... Questo pareggio poteva essere anche la seconda vittoria in trasferta consecutiva; ma permette di mantenere l'imbattibilità esterna (2 pari ed una vittoria). In classifica gli aranciogrigio sono scesi all'ottava posizione poiché Valenzatico e Giovani Granata Monsummano hanno vinto. Però adesso ci sono ben otto punti fra l'ottava e la nona, il Bugiani Pool '84; insomma la classifica del girone - a due giornate dal termine del girone d'andata - si sta sgranando. Adesso chiudo con la prossima gara casalinga; una partita che "vale doppio" per la corsa ai playoff: Ferruccia(18,ottava)Valenzatico(19,sesto*)1-2fra un'ora e mezzo, quattordicesima giornata¹▪ campo Sussidiario-2 “Fiorello Franchi” [ eventuali punteggi parziali e marcatori]. Nota: ¹riposa il San Piero Calcio; * a pari punti con un'altra squadra.  Le news per motivi che forse potete intuire torneranno venerdì 22; così ci potremmo fare anche gli auguri di buone feste. Intanto buon sabato e domenica, la penultima di Avvento, da ‘br73’ Raffaele.

   apre/chiude la sezione relativa all'Acf Fiorentina.

   "                " la "                    " all'Us Pistoiese.

   "                " la "                    " all'Ac Aglianese.

   "                " la "                    " all'Asd Ferruccia.

news 2017 - IV trimestre

 

ARCHIVIO GENERALE